Wind: profilo aziendale e piani tariffari

Wind Telecomunicazioni Spa è stata fondata nel 1997 per merito di un accordo stipulato tra France Télécom, Deutsche Telekom ed Enel. La sede aziendale è collocata a Roma, ma la grandezza dell’intero sistema ha reso necessaria una dislocazione che ha dato origine ad alcune filiali situate a Milano, Napoli e Palermo. Attualmente Wind costituisce il terzo operatore di telefonia mobile, con 21 milioni di clienti, ed il primo operatore alternativo di telefonia fissa, con circa tre milioni di utenti. Un fattore non trascurabile è rappresentato dal portale Libero, di cui Wind è fondatrice: per merito del suddetto portale, al quale attualmente sono iscritti circa 30 milioni di utenti, Wind ha confermato la propria posizione di leader in qualità di Internet Service Provider. Il gruppo Wind dispone inoltre di una copertura in fibra ottica per un’estensione di 21 mila chilometri e di anelli urbani che raggiungono i 4500 chilometri; oltre a quanto appena descritto, è necessario precisare che Wind si impegna da sempre per garantire ai propri clienti un’efficiente copertura anche all’estero, fattore reso possibile per merito della stipulazione di oltre 4500 accordi di roaming.

Il successo conseguito dalla compagnia si traduce in numeri effettivi, quali i 5,5 milioni di € equivalenti al fatturato annuo, e gli oltre 7000 dipendenti attualmente attivi nelle diverse sedi italiane. Il proposito che Wind da sempre si prefissa, ossia quello di agire nel rispetto della costante innovazione tecnologica, trova la propria risoluzione nella vasta gamma di servizi dei quali la clientela può usufruire, i quali non si limitano soltanto alla telefonia fissa e mobile ed alla navigazione in rete, bensì si estendono ad altre tipologie di proposte, come ad esempio la televisione via cavo in tecnologia IPTV.

I piani tariffari promossi da Wind possono essere esaminati tramite l’individuazione delle offerte attualmente disponibili sul mercato, il cui risultato conduce a Wind 12 eSuper Senza Scatto. Wind 12 prevede che gli aderenti a tale profilo sostengano chiamate per un costo al minuto di 12 cent, ai quali vanno aggiunti 18 cent da corrispondere per lo scatto alla risposta. Il valore di un sms equivale a 15 cent, mentre gli mms hanno un costo di 30 cent verso altri numeri Wind, e 60 cent se rivolti a tutti gli altri operatori; Super Senza Scatto invece presuppone che ogni minuto di chiamata abbia un prezzo di 19 cent, ai quali tuttavia non è necessario aggiungere alcuno scatto alla risposta. Gli sms eguagliano un costo di 12 cent, e gli mms prevedono una spesa pari a quella stabilita per il piano Wind 12.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *